Lista delle sezioni presenti in questa pagina:

Musei Civici di Arte Antica
Comune di Ferrara

Palazzina Marfisa d'Este


 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu dei servizi
Palazzina Marfisa d'Este
 

salta i contenuti e vai al sommario
Palazzina Marfisa d'Este

‼️ ATTENZIONE‼️
⛔CHIUSURA AL PUBBLICO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DEI MUSEI DI ARTE ANTICA⛔

Informiamo i gentili visitatori che da oggi, e fino al 3 aprile, in ottemperanza al DPCM dell'8 marzo relativo alle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, è sospesa l’apertura dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.
Ulteriori aggiornamenti nei prossimi giorni.
***
La facciata della Palazzina di MarfisaIn vista della Prospettiva della Giovecca, in un comparto urbano di respiro rinascimentale, la Palazzina di Marfisa a Ferrara è una tipica dimora estense, edificata a partire dal 1559 per volere del marchese Francesco, figlio di Alfonso I e di Lucrezia Borgia.

Passata nel 1578 in eredità alla figlia Marfisa, amante delle arti e protettrice del poeta Torquato Tasso, essa abitò la palazzina fino al 1608, anno della sua morte, che segnò l’inizio del lento degrado di quei luoghi cortesi.

Divenuta proprietà comunale nel 1861, i lunghi anni impegnati nei lavori di restauro furono coronati nel 1938 con l’inaugurazione del percorso museale che, allora come ora, trova il suo punto di forza nella sequenza di sale decorate a grottesca e negli antichi arredi consoni alla nobile tipologia abitativa, nel giardino e nelle logge pensate come elementi non secondari ma fondamentali secondo logiche costruttive e scelte estetiche distintive dei luoghi di corte nella seconda metà del Cinquecento.

La visita risulta gradevole e rasserenante in virtù del misurato equilibrio tra l’intima ambientazione e la spazialità degli esterni che ricreano in una sintesi suggestiva i trascorsi della Ferrara principesca.

Palazzina Marfisa d'Este
Corso Giovecca, 170 - 44121, Ferrara (clicca qui per la mappa)
Tel. 0532/244949 - Fax 0532/203064

» Orario: 9.30-13.00 / 15.00-18.00  La biglietteria chiude alle 17.30
» Chiuso lunedì - Aperto Lunedì dell'Angelo
» Giorni di chiusura annuali: 1 e 6 Gennaio, Pasqua, 1 Novembre, 25 e 26 Dicembre.
» Ingresso: intero euro 4,00; ridotto euro 2,00 (gruppi 15 pax, oltre i 65 anni); gratuito fino ai 18 anni
  Fino al 31 marzo 2020, sarà applicata una riduzione del 50% della tariffa intera per l'ingresso ai visitatori che presenteranno alle biglietterie dei musei civici (Museo del Castello Estense, Museo della Cattedrale, Museo di Palazzina di Marfisa d’Este, Museo di Storia Naturale, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Padiglione d’Arte Contemporanea Palazzo Schifanoia/Civico Lapidario) scontrino, ricevuta fiscale, fattura di qualsiasi importo, rilasciato, nella stessa giornata della visita, da qualsiasi esercizio commerciale o di ristorazione di Ferrara.

» Acquista una MyFECard: MyFE è la carta turistica della città di Ferrara. E' uno strumento che ti apre le porte delle eccellenze della città e ti permette di scoprire i suoi tesori. Con MyFE avrai in mano un unico pass che ti farà entrare in un sistema di servizi che normalmente il turista deve ricercare autonomamente e singolarmente.

Accessibilità: all'ingresso principale del museo sono presenti due gradini di normale altezza. E' possibile usufruire di un ingresso secondario avvertendo il personale di guardiania. Il percorso esterno che conduce all'ingresso secondario, tuttavia, si presenta irregolare e talvolta fangoso in coincidenza di precipitazioni piovose. All'interno del museo, da una stanza all'altra, sono presenti dislivelli (gradini) inferiori ai 20 cm. 

Informazioni: Call Center Ferrara Mostre e Musei – Tel. 0532/244949 – Fax 0532/203064

 
torna al sommario


 
torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0