Lista delle sezioni presenti in questa pagina:

Musei Civici di Arte Antica
Comune di Ferrara

Dettaglio eventi


 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu dei servizi
Il Palazzo Ducale Estense
 

sei in: Palazzo Ducale Estense > Dettaglio eventi
salta i contenuti e vai al sommario
Bei fiori d'amore

14 e 19 marzo 2019 - Camerino delle Duchesse
Palazzo Ducale
piazza del Municipio, 2 Ferrara

Il Camerino delle Duchesse

Verbodrammi odorosi composti e recitati da Giuliana Bèrengan. La perfomance rientra nella programmazione dell'iniziativa "Tutto un altro sguardo".

La voce si offre alla parola per rendere omaggio alle creature floreali, per evocare il profumo delle loro storie, per ritrovare il ricordo di emozioni dimenticate.
Come usciti per incantesimo da un vecchio erbario, i fiori si mostrano nella loro cangiante bellezza, svelano i loro segreti, inviano messaggi di dolci nostalgie che accarezzano il cuore e lo inducono all’ascolto.

Giovedì 14 marzo
dalle 14:00 alle 16:30 ogni  30 minuti.
 
Martedì 19 marzo 
dalle 11:00 alle 13:00 ogni  30 minuti.
 
La durata dello spettacolo verbale è di 30 minuti e per non più di 7 persone alla volta. L’iniziativa gratuita è aperta a tutti.
>> Locandina di "Bei fiori d'amore" (.pdf)

Per iscrizioni:
Chiamare il 0532 207630 - UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) Ferrara
mattina: lunedì a venerdì, ore 9.30 - 12.30
pomeriggio: lunedì, martedì e giovedì, anche ore 15.00 - 17.30.
 

 >> Il programma completo dell'iniziativa tutto un altro sguardo dall'8 al 24 marzo 2019 presso il Palazzo Ducale.


Giuliana Bèrengan
Classicista, autrice di drammaturgie, performer e regista teatrale, saggista e scrittrice, impegnata nella sperimentazione di percorsi e linguaggi multisensoriali, ha ideato e promosso la Campagna Internazionale in Difesa delle Parole, il marchio Save the Words, con l’intento di riscoprire il piacere del dire e dell’ascoltare e di ridare alla parola la sua originaria forza evocativa, la sua potenza immaginifica. Scrive come Autore sul Wall Street International Magazine.

Il Camerino delle Duchesse 
Uno scrigno di bellezza tra le mura dell’antico Palazzo Ducale Estense.
Il Camerino delle Duchesse è uno dei pochi ambienti dell’antica dimora Estense sopravvissuto quasi intatto ai tanti stravolgimenti che hanno colpito il Palazzo Ducale nei secoli che seguirono la fine della dinastia degli Este a Ferrara. Esso rappresenta un piccolo gioiello di arte rinascimentale che ci restituisce una pagina della sontuosa e raffinata cultura artistica di cui amavano circondarsi i duchi estensi.

 Il Camerino fu realizzato negli anni tra il 1555 e il 1560 per Eleonora e Lucrezia, figlie di Ercole II. Diversamente dalla tradizione dei camerini-studiolo, dedicati al raccoglimento intellettuale dei principi e dei signori rinascimentali, si pensa che questo Camerino intimo ed elegante fosse usato per la cura personale delle giovani duchesse, come la presenza degli specchi starebbe a testimoniare. Un luogo appartato, affacciato sulla pubblica via, le cui esigue dimensioni lo rendevano facile da riscaldare e che si prestava ad essere un confortevole rifugio nei periodi più freddi dell’anno.

 Il compito di impreziosire le pareti del minuscolo ambiente di corte fu assegnato alla bottega ferrarese dei Filippi: Cesare, Camillo, e Sebastiano, quest’ultimo più noto con il nome di Bastianino, al quale si deve – tra le numerose opere attestate nei diversi luoghi della cultura ferrarese - il maestoso Giudizio universale affrescato nel catino absidale della Cattedrale.

 I fratelli Filippi svilupparono, sui pannelli lignei che rivestono le pareti del Camerino delle Duchesse, un programma iconografico di raffinata sontuosità. Luminose campiture in foglia d’oro traboccanti di fantasiose grottesche, preziose lesene dorate come tessute in filigrana, fanno spazio ad eleganti personificazioni allegoriche che evocano le virtù della dinastia Estense.
 

 
torna al sommario


 
torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0