Lista delle sezioni presenti in questa pagina:

Ferrara Arte e Cultura
Comune di Ferrara

Dettaglio eventi


 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu dei servizi
Museo del Risorgimento e della Resistenza
 

salta i contenuti e vai al sommario
Per Carità: il Welfare prima del Welfare, Ferrara

Giovedì 22 e 29 novembre 2018
Museo del Risorgimento e della Resistenza
Corso Ercole I d'Este, 19 Ferrara

Giovanni fei pala per la Casa di Ricovero

Ciclo di due conferenze a cura di Tito Manlio Cerioli. Gli incontri sono organizzati in collaborazione con ASP Centro Servizi alla persona.

Largomento trattato viene suddiviso in due parti:

  • secoli XVI-XVIII (giovedi 22 novembre).
  • 1920-1944 ca (giovedì 29 novembre).


Giovedì 22 novembre  - ore 16.00
Secoli XVI-XVIII
L'esposizione intende mostrare in primo luogo il numero e la natura delle istituzioni assistenziali presenti in città nel periodo in esame mostrandone caratteristiche e problematiche, in secondo luogo si porrà l'accento su come le varie istituzioni siano di fatto il frutto e l'espressione delle linee di pensiero prevalenti di volta in volta all'interno della società del tempo e rispondano a precisi indirizzi di tipo politico ed amministrativo.

Giovedì 29 novembre - ore 16.00
1920-1944 ca
L'assistenza a Ferrara: il secolo XIX. Il riflesso dei mutamenti politici sull'attività assistenziale con particolare riferimento alla Casa di Ricovero ed Industria ed alle altre istituzioni assistanziali nate nel periodo preunitario (Asili infantili, Scuole per sordomuti, Scuole Serali Conservatorio Placci, Conservatorio di San Giovanni Battista ed Orfanelle del Colera). Col XIX secolo riprende con forza il processo evolutivo dell'assistenza che si era come bloccato in seguito alla devoluzione di Ferrara nella santa Sede.
Con l'unità inizia un lento ma inesorabile mutamento di prospettiva che trasformerà la gestione della Beneficenza da assistenza ai bisognosi a questione di ordine pubblico, fino alla completa Statalizzazione nel periodo Fascista.



Nota Biografica dell’Autore
Tito Manlio Cerioli è nato nel 1973. Presso l’Università degli studi di Ferrara si laurea con il massimo dei voti e la lode in Lettere ad indirizzo Classico, con una tesi su Alberto
Lollio e la Pastorale aretusa. Particolarmente motivato per le ricerche d’archivio si diploma in Archivistica Paleografia e Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Modena.
Si è occupato del riordino degli archivi delle parrocchie di Vigarano Mainarda, Madonna Boschi e Poggio Renatico, in provincia di Ferrara. Ha collaborato al riordino dell’archivio
dell’Ufficio Beni Culturali della Provincia di Venezia e dell’Archivio del Comune di Copparo. Dal 2004 collabora con l’A.S.P. Centro Servizi alla Persona occupandosi del riordino e recupero dell’imponente archivio storico dell’Istituzione e del rifacimento del Catalogo della Quadreria dell’ex Direzione Orfanotrofi e Conservatori confluita in A.S.P. nel 2008 e dell’inventariazione dell’archivio di quest’ultima, in buona parte depositato presso l’Archivio di Stato di Ferrara.
È autore di diversi articoli, volumi e ricerche di storia ferrarese, fra cui l’Opera Pia Bonaccioli di Ferrara (Liberty House 2008). Ha vinto il I Premio alla X edizione del Premio Niccolini con l’opera Inventario storico della Congregazione di Carita ed Ente Comunale di Assistenza del Comune di Ferrara, edita da A.S.P. Centro Servizi Alla Persona.




Info e contatti
Museo del Risorgimento e della Resistenza
Corso Ercole 1° d’Este 19, 44122 Ferrara
Apertura Museo: dal martedì alla domenica 9.30 -13.00 e 15.00 - 18.00.
Tel: 0532 244922
e-mail: biglietteriamrr@comune.fe.it
 



torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0