Lista delle sezioni presenti in questa pagina:

Ferrara Arte e Cultura
Comune di Ferrara

Dettaglio eventi


 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu dei servizi
Museo del Risorgimento e della Resistenza
 

salta i contenuti e vai al sommario
L’ARBOREA METAFORA. L’Albero della Libertà del Castello Estense

Dal 17 maggio al 18 agosto 2019
Museo del Risorgimento e della Resistenza
Corso Ercole I d'Este, 19 Ferrara

Mostra "Arborea metafora"

Mostra storico documentaria a cura di Luigi Davide Mantovani.

Inaugurazione
Venerdì 17 maggio, ore 17.00 - Museo del Risorgimento e della Resistenza di Ferrara


Nel 1915, durante i lavori di restauro, nella parete di una stanza a volte, evidentemente adibita in antico a prigione che si trova in un ammezzato nei pressi della Torre Marchesana, all'inizio della Via Coperta che porta al Castello Estense, apparvero sulle pareti alcuni graffiti in nero e rosso rappresentanti un Albero della Libertà, protetto da un soldato in divisa de periodo del governo francese cisalpino e, intervallata dal varco di una porta realizzata in tempi successivi, la scena di una fucilazione di un soldato che si trova ai piedi di una croce alla quale concorre un corteo di incappucciati in preghiera. 
Da una ricerca storica è emrso che nel 1798 è stato fucilato, presso le mura di San Paolo, un prete, Don Pietro Maria Zanarini, di Varignana (Bologna) per aver abbattuto due Alberi della Libertà, dopo essere stato giudicato, nella grande sala oggi denominata degli Stemmi, da un tribunale che aveva sede nel Castello stesso.

È nata così l'idea di realizzare una mostra che ricostruisse l'avvenimento, il contesto in cui era avvenuto ed il fenomeno della eccezionale diffusione degli Alberi della Libertà in Francia ed in Italia, quali primari, esaltati emblemi della ideologia rivoluzionaria e luoghi delle feste, dei balli, dei matrimoni, dei discorsi rivoluzionari e perciò bersagli privilegiati degli attentati  dei controrivoluzionari.
L'esposizione è anche una proposta che intende auspicare il completo recupero di un ambiente, dalla forte valenza storica, al percorso museale ed analogamnete costruire una nuova sezione - il periodo cispadano - cisalpino - napoleonico - del Museo del Risorgimento, attualmente inesistente.
Il materiale storico documenterio è costituto da stampe, incisioni, bandi, manifesti, libri, manoscritti inediti, medaglie.
Saranno esposti e alcune opere pittoriche a tecnica mista realizzate da Matteo e Nicola Nannini, artisti centesi, che si sono ispirati alla narazione - una delle tante drammaticeh storie del Castello - ed ai graffiti parietali.

La mostra è dedicata con affettuosa memoria a Franco Farina (LDM).
È visitabile dal 17 maggio al 18 agosto dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, dal martedì alla domenica.





 

Info e contatti
Museo del Risorgimento e della Resistenza
Corso Ercole 1° d’Este 19, 44122 Ferrara
Apertura dal martedì alla domenica 9,30 -13,00 e 15,00 - 18,00.
Tel: 0532 244922
e-mail: biglietteriamrr@comune.fe.it

 



torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0