Lista delle sezioni presenti in questa pagina:

Musei Civici di Arte Antica
Comune di Ferrara

Giovanni Sassu


 

salta il menu di servizio e vai al motore di ricerca
 

salta il motore di ricerca e vai al menu dei servizi
Museo della Cattedrale
 

salta i contenuti e vai al sommario
Giovanni Sassu
Anatomia di un capolavoro 2015: i relatori

Giovanni SassuGiovanni Sassu (1970) si è laureato a Bologna nel 1995 in Storia della Critica d’Arte. Nel 1997-1998 vince una borsa di studio della Fondazione Roberto Longhi di Firenze finalizzata allo studio della prima attività del pittore bolognese Prospero Fontana. Nel 1998 si è poi specializzato in storia dell’arte moderna con una tesi su Girolamo da Treviso il giovane, lavoro premiato nel 1999 con la borsa di studio “Raimonda Gazzoni Frascara” per la migliore tesi di Specializzazione in Storia dell’Arte. Nel 2005 consegue il dottorato discutendo una tesi sugli aspetti storico-artistici dell’incoronazione di Carlo V nel 1530.

Nel corso di questi anni sono diversi i saggi pubblicati su riviste italiane ed internazionali e in volumi autonomi dedicati alla cultura figurativa dell’età delle Corti in area padana (in particolar modo su Francesco Francia e Lorenzo Costa), sul Manierismo emiliano (Prospero Fontana, Ercole Procaccini, Lorenzo Sabatini), sulla storiografia artistica bolognese e ferrarese.

Tra il 1996 ed il 2002 ha collaborato con l’attività didattica del Dipartimento delle Arti Visive di Bologna, in special modo con la cattedra di Storia della Critica d’Arte e con quella di Storia dell’arte medievale. Nel 1998 è stato docente a contratto di Storia dell’arte medievale presso il Corso di Laurea in Conservazione dei Beni Culturali a Ravenna, mentre nel 2005-06 è stato docente a contratto di Museografia e Museotecnica per il Master in Conservazione dei Beni Culturali Ecclesiastici dell’Università di Bologna, sede di Ravenna.

Nel 2000 è stato consulente storico artistico per la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, mentre dal novembre del 2002 è curatore del Museo della Cattedrale di Ferrara. Questa nuova attività ha spostato l’asse dei suoi studi sulla Ferrara medievale e rinascimentale, curando il coordinamento scientifico della mostra Cosmè Tura e Francesco del Cossa. L’arte a Ferrara nell’età di Borso d’Este, che si è tenuta nel 2007 a Ferrara presso Palazzo dei Diamanti e Palazzo Schifanoia.

Tra i lavori più recenti il libro Il ferro e l’oro. Carlo V a Bologna (1529-30), edito a Bologna nel 2007, la curatela del nuovo catalogo generale del Museo della Cattedrale. Catalogo generale (Ferrara 2010) e nel 2013 l’ideazione e curatela della fortunata mostra Immagine e persuasione. Dipinti del Seicento dalle chiese di Ferrara (Palazzo Trotti Costabili, 14 settembre 2013 – 28 febbraio 2014).

Da non dimenticare l’apprezzata attività divulgativa, espletata attraverso la collaborazione con le testate “Civiltà del Rinascimento”, “Art&Dossier” e con la scrittura di diversi testi monografici per iniziative di grande diffusione come l’“Encyclomedia” di Umberto Eco (1996) e i nuovi “Classici dell’Arte” della Rizzoli (2004-2005).
 
torna al sommario


 
torna al sommario

codice XHTML 1.0 valido!codice XHTML 1.0 valido! icona livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 - livello di conformità AA, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
© Museo della Cattedrale, Ferrara | Ultimo aggiornamento: 17-11-2015 | Note legali | Numero visitatori: 1508